Attacchi a sedi dei partiti, blitz contro anarchici

1' di lettura

Operazione della Digos di Torino contro l'area anarchico-insurrezionalista ritenuta responsabile di decine di atti dimostrativi nel capoluogo piemontese. Misure cautelari per sette persone, accusate di associazione a delinquere

Sette persone del movimento anarchico di Torino sono state sottoposte a misure cautelari con l'accusa di associazione a delinquere dalla Digos di Torino. Tre sono state arrestate: si tratta di Fabio Milan, Andrea Ventrella e Luca Ghezzi. Altre tre persone sono state sottoposte ai domiciliari, una al divieto di dimora.

Tra i destinatari delle misure c'è anche una donna. Sono state effettuate 23 perquisizioni domiciliari a Torino, Mantova, Trento e Cuneo. Perquisita anche Radio Black-out , a Torino. Agli esponenti del movimento anarchico sono contestati molti episodi legati a gesti di protesta messi in atto negli ultimi due anni, come l'incursione al noto ristorante del Cambio di Torino, in cui fu deposto letame sul pavimento, i danneggiamenti in piazza Castello ai banchetti della Lega Nord, le numerose incursioni nelle sedi di partito e le proteste davanti al Cie di Torino.

Il video della Questura di Torino:



GUARDA ANCHE:

Anarchici universitari incendiano la Grecia
Manifestazione anarchici in Gracia, arrestati cinque italiani

Leggi tutto