Camorra, trenta arresti a Maddaloni per spaccio

1' di lettura

Sgominata in provincia di Caserta un clan dedito allo spaccio di stupefacenti. In manette anche alcuni esponenti delle Forze dell’ordine che acquistavano ingenti quantitativi di stupefacente dagli indagati

Una trentina di presunti  trafficanti di droga sono atti arrestati all'alba di oggi a Maddaloni (Caserta) dagli agenti della squadra mobile. Le ordinanze sono state emesse dal giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli su richiesta dei pm della Direzione distrettuale antimafia.

I 30 indagati sarebbero appartenenti al clan Farina-Martino, egemone a Maddaloni e alleato della cosca dei Casalesi. Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga con l'aggravante di avere agito con metodo mafioso e allo scopo di  agevolare il clan di riferimento. Gli arrestati avevano costituito una rete di trafficanti e spacciatori che acquisendo il controllo esclusivo del mercato della droga tra hashish, cocaina ed ecstasy. Fra gli arrestati vi sono anche appartenenti alle forze dell'ordine che acquistavano ingenti  quantitativi di droga presso le “piazze di spaccio” di Secondigliano.


GUARDA ANCHE:


Napo0li, in manette il super latitante Pasquale Vargas
Camorra, 700 chili di droga sequestrati e 85 arresti§
Camorra e cocaina, fra Nigeria e Castel Volturno

Leggi tutto