Tragedie sulla neve, alto il rischio valanghe sulle Alpi

1' di lettura

Dopo le vittime in Trentino Alto Adige e in Valle D'Aosta, gli esperti consigliano massima cautela evitando sia lo sci che le escursioni fuori pista. LE PREVISIONI SU SKY METEO24

La montagna continua a mietere vittime a causa delle valanghe. Il bilancio di ieri è di tre morti, fra Trentino Alto Adige e Val d'Aosta. Le nevicate delle ultime ore, con il vento forte e le temperature che si sono alzate da ieri, provocano infatti molta instabilità nella neve.

Resta dunque alta l'attenzione a causa pericolo valanghe su tutto l'Arco alpino e sull'Appennino, in seguito all'aumento delle temperature massime e minime e alle precipitazioni nevose e piovose che hanno interessato le Alpi e tutto l'arco appenninico nelle ultime 24-48 ore. Lo comunica il Corpo Forestale.

Il Corpo forestale sconsiglia le uscite fuori pista e raccomanda agli sciatori di moderare la velocità o di fermarsi in caso di scarsa visibilità per evitare di perdere l'orientamento e trovarsi in fuori pista.
E' importante consultare sempre i bollettini quotidiani pubblicati dal Servizio Meteomont sul sito www.meteomont.org o di contattare il numero di emergenza ambientale 1515 del Corpo forestale dello Stato.

Gli appassionati dell'alta quota, inoltre, possono contare anche su Onda Bianca, il programma sulla sicurezza in montagna, realizzato in collaborazione con il servizio Meteomont della Forestale, in diretta tutti i venerdì alle 18.30 e sabato alle 8.30 su Isoradio. E' una finestra sulla montagna innevata che consente di essere continuamente aggiornati sulle condizioni metereologiche, nivologiche, sulla viabilità in alta quota e sulle principali manifestazioni delle località Sciistiche della nostra Penisola.

LE PREVISIONI DEL TEMPO SU SKY METEO24

Leggi tutto