Calabria, fiocco rosa tra gli sfollati di Maierato

1' di lettura

Pesa quasi quattro chili e sta bene Benedetta, la prima bimba nata nella comunità del paese in provincia di Vivo Valentia, evacuato dopo la frana dei giorni scorsi. Resta elevato lo stato d'emergenza: 2.300 le persone senza casa

LE FOTO DELLA FRANA A MAIERATO

IL VIDEO CHOC

Pesa quasi quattro chili e sta bene Benedetta, la prima bimba nata nella comunità di Maierato dopo la frana che ha investito il paese del vibonese di 2.300 abitanti che è stato evacuato. La piccola ha visto la luce all'alba nell'ospedale di Vibo Valentia. La madre, Italia Mete, al nono mese di gravidanza, evacuata con il marito Remo Alessandria e ospitata assieme ad altri 280 abitanti del paese nella Scuola di polizia di Vibo, era stata ricoverata l'altro ieri in ospedale. Anche la puerpera è in buone condizioni di salute.

Grande festa per il lieto evento nella Scuola di polizia di Vibo, dove il papà Remo ha già provveduto a mettere un fiocco rosa sulla porta della camera che ospita la sua famiglia e la sua primogenita Jasmine di due anni.

"Finalmente - ha commentato il sindaco di Maierato, Sergio Rizzo - una notizia veramente positiva e che apre alla speranza anche se sappiamo che il nostro paese non sarà più come prima". Tra i poliziotti in servizio nella Scuola e gli abitanti di Maierato ospitati nella struttura è iniziata una gara di solidarietà per l'acquisto di beni di prima necessità. All'atto delle dimissioni della mamma e della piccola Benedetta, il direttore della Scuola di polizia, Cosimo Maruccia ha riservato loro una stanza nell'infermeria della struttura.

Guarda anche:
Maierato, gli sfollati non potranno tornare a casa
Maierato, situazione grave ma sotto controllo
Frane, sopralluogo Bertolaso: Maierato è un paese fantastico
Maierato. nuovo smostamento nella notte

Leggi tutto