Maltempo, la Calabria continua a franare

Le frane di questi giorni hanno causato la rottura delle condotte idriche. La protezione civile è stata costretta a rifornire gli abitanti di Catanzaro
1' di lettura

Dopo lo smottamento a Maierato e nel vibonese (GUARDA IL VIDEO CHOC), ci sono stati due nuovi cedimenti a Cosenza e Catanzaro. Continua l'emergenza anche in Sicilia, nel messinese

La Calabria continua a franare: dopo lo smottamento che ha colpito Maierato e il vibonese (come testimonia il video in alto), per oggi sono previste nuove piogge che potrebbero aggravare ulteriormente una situazione già drammatica (guarda le previsioni meteo). Le zone più colpite sono quelle intorno a Cosenza e a Catanzaro.
Ai danni dei giorni scorsi, nel cosentino, si sono aggiunte due nuove frane: la prima ha provocato l'interruzione della strada provinciale per Lattarico; l'altra ha interessato il territorio del comune di San Marco Argentano.
Il maltempo ha tra l’altro causato la rottura di alcune condotte idriche, lasciando senza acqua potabile numerosi quartieri di Cosenza e dei centri vicini. I vigili del fuoco sono stati costretti a rifornire con le autobotti una clinica privata ortopedica.
Quasi tutti i comuni cosentini sono stati interessati da frane e smottamenti con gravi problemi alla viabilità: ventidue strade provinciali sono ancora chiuse; sbarrato anche l’accesso alla strada che dalla statale 18 conduce a Cetraro. Il provvedimento, secondo quanto riferisce l'Anas, è stato reso necessario ed urgente per la tutela dell'incolumità'. Sul posto sono giunti, oltre alle squadre di pronto intervento Anas, anche la polizia stradale e i vigili del fuoco.
Nel catanzarese, infine, continua il movimento della frana verificatasi nel quartiere Ianò, a nord della città, che ha portato nei giorni scorsi all'evacuazione di 150 persone.  
Emergenza anche a San Fratello, nel messinese: dopo lo smottamento che ha lasciato senza casa 1.500 abitanti, la gente continua a sfollare dal paese. Proseguono, intanto, i sopralluoghi della Protezione civile e dei vigili del fuoco, mentre il Codacons ha da poco reso noto la lista dei comuni italiani a rischio frane.

Guarda il video di Sky Tg24:


Leggi tutto