Tangenti, Pennisi resta in carcere

1' di lettura

Miliano, il gip ha convalidato l'arresto e disposto la detenzione per il pericolo di inquinamento delle prove. Il consigliere comunale del Pdl era stato arrestato mentre intascava una tangente di 5mila euro da un imprenditore

Il gip di Milano ha convalidato l'arresto e ordinato la custodia cautelare in carcere per il consigliere comunale di Milano Milko Pennisi (Pdl). Era stato arrestato giovedì scorso mentre intascava una tangente di 5 mila euro da un imprenditore per sbloccare una pratica ferma in Comune da tempo e che riguardava la costruzione di un'immobile alla Bovisa. Il giudice ha confermato anche l'ipotesi accusatoria di concussione ravvisando l'esistenza in particolare del pericolo di inquinamento delle prove.

Guarda anche:
Pennisi, i magistrati agli imprenditori: "Chi sa parli"
Tangenti, arrestato a Milano consigliere comunale Pdl

Leggi tutto