Frana nel messinese, gente in fuga da San Fratello

1' di lettura

Una vastissima frana causata dal maltempo si è abbattuta sul paese che si trova alle pendici dei Nebrodi, nel Messinese. La terra ha travolto diverse case che erano state sgomberate

GUARDA LA FOTOGALLERY DA SCALETTA ZANCLEA
GUARDA LA FOTOGALLERY DA GIAMPILIERI


Una vastissima frana, causata dal maltempo delle ultime ore, si è abbattuta su San Fratello, paese che si trova alle pendici dei Nebrodi, nel Messinese. Sono oltre 60 le abitazioni evacuate. La terra ha travolto diverse case che erano state sgomberate. Sul posto sono interventui i Carabinieri, i vigili urbani e gli uomini della Protezione Civile del Comune.

San Fratello è ormai un paese fantasma: anche gli abitanti che non sono stati fatti allontanare dalle loro case hanno deciso di lasciare il centro che sorge su una collina che sta franando e sono diretti nei comuni vicini da familiari o amici.
Il fronte della frana si allarga a vista d'occhio. Decine di case si vanno riempiendo di crepe e una larga spaccatura è comparsa anche nella chiesa di san Nicolò. I fedeli hanno portato in piazza la statua del santo e il crocifisso per evitare che vengano distrutti da eventuali crolli e in segno di devozione.
Il rappresentante provinciale Bruno Manfré ha detto che "la frana è in pieno movimento". La massa di terreno che va scendendo a valle ha trascinato via alcuni pali della luce. Zone del centro sono rimaste al buio.

Ad ottobre scorso uno smottamento ha distrutto intere frazioni del comune di Messina e alcuni paesi della provincia facendo 37 vittime

Guarda anche:
Alluvione a Messina, lo speciale

Leggi tutto