Palermo, 67enne abusa bambino di 7 anni

1' di lettura

Un pensionato è stato arrestato dalla squadra mobile del capoluogo siciliano con l’accusa di abuso sessuali su minori. L’anziano ricompensava il piccolo con caramelle e pochi spiccioli

“caramelle da uno sconosciuto”. La polizia palermitana ha arrestato un 67enne per abusi su un minore. La squallida storia è avvenuta in un paesino in provincia di Palermo. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’anziano ricompensava il piccolo con delle caramelle e una manciata di monetine. Gli episodi si sarebbero susseguiti nel tempo finché il piccolo non ha raccontato tutto alla famiglia.

La madre del bambino, prima  di rivolgersi alla polizia, avrebbe raccontato degli abusi ai parenti dell'anziano.
Quest'ultimo "per scongiurare uno scandalo nel paesino in cui abitava", come spiegano dalla squadra mobile, avrebbe offerto come  indennizzo una polizza assicurativa di 30 mila euro "facendo leva  sullo stato di indigenza della famiglia della vittima". Sarebbe stato il medico di famiglia, venuto a conoscenza del fatto, a convincere la  donna a rivolgersi alle forze dell'ordine dissuadendola dall'accettare la ricompensa. E' stato lo stesso bambino a raccontare, alla presenza  di psicologi, gli abusi subiti dall'anziano.



GUARDA ANCHE:

Brescia, sposa a 13 anni un uomo sieropositivo
Per pochi euro vendevano il figlio a un pedofilo
Un "tifone" contro i pedofili europei e canadesi
Lecce, due insegnanti indagati per pedofilia

Leggi tutto
Prossimo articolo