Giovane senza patente travolge e uccide un automobilista

1' di lettura

Un ragazzo di 17 anni, privo di patente, ha travolto a Roma un'auto su cui si trovava una famiglia di tre persone: padre, madre e un ragazzino di 13 anni. Per l’uomo alla guda dell’auto non c’è stato niente da fare. Gravi madre e figlio

Un romeno di 17 anni è stato  arrestato dai carabinieri della stazione di Artena (Rm) con l'accusa di omicidio colposo, omissione di soccorso e guida senza patente dopo aver travolto con un furgone un'auto provocando la morte del conducente, un padre di famiglia di 40 anni. Con lui è stato arrestato un suo connazionale, muratore di 36 anni: i due dopo l'incidente, avvenuto sulla strada provinciale 600 Ariana, ad Artena, in provincia di Roma, sono fuggiti senza prestare soccorso.

Secondo la ricostruzione dei militari, il furgone, un Fiat  Ducato, all'altezza del km 5+900, a causa della forte velocità ha  invaso l'altra corsia travolgendo la Ford Fiesta a bordo della quale viaggiavano la vittima con sua moglie, 41enne, e il figlio di 13 anni. Per il conducente non c'è stato niente da fare: lo schianto ne ha provocato la morte sul colpo; madre e figlio sono stati invece ricoverati d'urgenza all'ospedale di Velletri, dove sono tuttora in  prognosi riservata. Il minorenne romeno, fermato mentre era su un treno alla stazione Termini, è stato accompagnato presso il Centro di prima accoglienza di Roma mentre il passeggero che viaggiava al suo fianco  è stato fermato alla stazione di Lavico e portato al carcere di  Velletri.

Leggi tutto