Appalti truccati a Napoli, indagati medici e primari

1' di lettura

Secondo la Procura medici, primari e imprenditori della Sanità avrebbero favorito alcune aziende nella gestione di importanti commesse pubbliche, ricevendo in cambio regali costosi come computer, viaggi, palmari

Medici, primari, capisala e imprenditori della sanità. Sono in tutto una trentina le persone di quattro importanti ospedali di Napoli che dovranno rispondere all’accusa di truffa e corruzione. Secondo la Procura avrebbero favorito alcune aziende nella gestione di importanti commesse pubbliche nella fornitura di apparecchiature mediche. In cambio avrebbero ottenuto regali costosi come computer, palmari, viaggi, ma anche l’assunzione di parenti.

Leggi tutto