Smog, domenica blocco del traffico a Milano

Due agenti della Polizia locale danno informazioni a un'automobilista al varco Ecopass di Porta Venezia, a Milano
1' di lettura

E' la decisione scaturita dopo il vertice contro l'emergenza inquinamento nel capoluogo lombardo. Circolazione vietata dalle 10 alle 18 a tutte le auto private, ad eccezione di quelle a impatto zero. Possibile anche un irrigidimento dell'Ecopass

Dalle 10 alle 18 di domenica prossima sarà vietata la circolazione delle auto private a Milano, salvo quelle a impatto zero. E' la decisione scaturita questa mattina nel vertice contro l'emergenza inquinamento a cui hanno partecipato il presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che l'avevo convocato, il sindaco di Milano Letizia Moratti e l'assessore provinciale ai Trasporti Giovanni De Nicola. Nella giornata di domenica potranno circolare solo le auto a impatto zero (gpl, metano, elettriche) e godranno di una deroga al divieto medici, infermieri e ministri del culto.

Oltre al blocco della circolazione, a Milano, si sta pensando a un irrigidimento dell'Ecopass, il ticket antismog nel centro del capoluogo lombardo, nel caso l'emergenza inquinamento dovesse continuare anche nei prossimi giorni. Come spiegato dal primo cittadino Letizia Moratti, se si arriverà a 20 giorni consecutivi di sforamento dei limiti di Pm10 nell'aria, saranno sottoposti al pagamento di Ecopass anche i veicoli diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato, oggi esentati per deroga. L'abolizione dell'esenzione per questa categoria di mezzi durerà fino al terzo giorno in cui il livello di Pm10 sarà tornato sotto i livelli di guardia, vale a dire sotto i 50 microgrammi per metro cubo.


Cosa respirano i milanesi: guarda l'inchiesta di Vanguard




Guarda la seconda parte e tutte le altre puntate di Vanguard Italia


Leggi tutto