Abusivismo, a Ischia il corteo contro le demolizioni

1' di lettura

Oltre 3000 persone scendono in piazza per manifestare per il diritto alla casa e contro le demolizioni che la Procura di Napoli vuole eseguire sull'isola di Ischia in seguito a sentenze penali passate in giudicato

Difendere il diritto della casa e manifestare contro gli abbattimenti degli immobili abusivi che la procura di Napoli ha disposto. Queste le ragioni che a Ischia hanno portato in piazza oltre 3 mila persone. Da Lacco Ameno al comune di Ischia, un corteo lungo 6 chilometri per dire al governo di fermare le ruspe e non abbattere gli oltre 600 immobili abusivi non sanabili sulle quali pende un'ordinanza dei giudici.

I manifestanti chiedono una soluzione legislativa per fermare gli abbattimenti programmati per oltre 100 case busive. E schierati al loro fianco ci sono anche le autorità locali e il vescovo.

Leggi tutto