Siracusa, arrestato il boss latitante Privitera

1' di lettura

L'uomo, 47 anni, è stato preso in un casolare di campagna completo di tutti i comfort. E' ritenuto la mente della cosca di Catania. Privitera era sfuggito alla cattura lo scorso ottobre. LE IMMAGINI DEL SUO NASCONDIGLIO

Si trovava in un casolare nelle campagne del siracusano il latitante Orazio Privitera, 47 anni, arrestato questa mattina dai poliziotti della Questura di Catania. L'uomo, sfuggito lo scorso ottobre all'operazione antimafia Revenge, è stato rintracciato dagli agenti della squadra mobile in uno sperduto casolare, attiguo ad una porcilaia e protetto da un sistema di videosorveglianza di ultima generazioni, non lontano dal confine con la provincia di Catania. Nel bunker aveve tutti i comfort: attrezzi sportivi, una ghiacciaia  con cibo di ogni tipo.

Privitera, considerato tra le figure di maggior spicco del contesto mafioso della provincia di Catania e della Sicilia orientale, è destinatario di una ordinanza di custodia cautelare per essere tra i promotori del clan Cappello e soprattutto della frangia più violenta di questa cosca, quella riferibile al gruppo dei Carateddi. Privitera, ricercato per associazione mafiosa e traffico di droga, ha già trascorso oltre vent'anni in carcere per scontare altre condanne

Leggi tutto