Diritti tv: no all'uso dei vecchi verbali di Berlusconi

1' di lettura

Nel processo di Milano che vede coinvolto il premier i giudici della prima sezione hanno respinto la richiesta del Pm di acquisire due deposizioni rilasciate da Berlusconi negli anni '90

Il giudici della Prima Sezionale Penale hanno respinto la richiesta del Pm, Fabio De Pasquale, di acquisire due vecchi verbali nel processo milanese su presunte irregolarità nella compravendita dei diritti televisivi e cinematografici di Mediaset.

I due vecchi verbali riguardano due deposizioni rilasciate da Silvio Berlusconi il 13 dicembre 1994 in merito a presunte tangenti alla Guardia di Finanza e il 27 giugno 1999 relativo al bilancio consolidato di Mediaset. I giudici hanno motivato il rifiuto sostenendo che "queste dichiarazioni sono state rese da Berlusconi in altri procedimenti". E' stata invece accettata l'acquisizione di una memoria depositata da Berlusconi nel 27 giugno 1999.

Leggi tutto