Torino-Lione, No Tav bloccano l'autostrada A32

1' di lettura

Qualche centinaio di manifestanti hanno sfilato lungo un tratto sulla A32 per protestare contro l'arrivo a Susa di una delle trivelle per i sondaggi preliminari alla realizzazione dell'alta velocità. Il corteo si è concluso senza incidenti

Si è conclusa senza incidenti intorno la manifestazione che ha visto sfilare qualche centinaio di no Tav sulla A32 Torino Bardonecchia. Intanto l'autostrada è stata riaperta in entrambi i sensi di marcia.
Per protestare contro l'entrata in funzione della prima trivella per i carotaggi della Torino-Lione all'autoporto di Susa, un corteo ha percorso per circa due ore un tratto di un chilometro in direzione della Francia, poi verso Torino.
In prossimità della sede della Sitaf, dove è in azione la trivella da questa notte, manifestanti e forze dell'ordine in assetto antisommossa si sono fronteggiati a circa 100 metri di distanza. Dopo una trattativa durata circa mezzora, poliziotti e carabinieri hanno lasciato passare i manifestanti che avevano assicurato che non vi sarebbe stato alcun tentativo di forzare il blocco verso la trivella.
I No Tav si sono limitati a intonare canti e slogan. Oggi pomeriggio alle 17 al presidio dell'autoporto si terrà una nuova riunione dei comitati, che decideranno la strategia da intraprendere per questa sera e per i prossimi giorni.

I No Tav di nuovo in piazza: le foto delle manifestazione dei giorni scorsi

Leggi tutto