Massimo Tartaglia trasferito dal carcere in ospedale

1' di lettura

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari sulla base di una relazione dei medici di San Vittore. L'uomo, arrestato per aver aggredito il premier Silvio Berlusconi in Piazza Duomo, è ora ricoverato nel reparto di psichiatria del San Carlo

BERLUSCONI AGGREDITO, L'ALBUM FOTOGRAFICO

Massimo Tartaglia, l'uomo in carcere dallo scorso 13 dicembre per aver aggredito ferendolo Silvio Berlusconi, al termine di un comizio in Piazza Duomo, è stato trasferito oggi da S.Vittore al reparto di psichiatria dell'ospedale S.Carlo.
Il trasferimento è stato deciso dal Gip Cristina Di Censo in base a una relazione dei medici psichiatri della casa circondariale milanese, dove Tartaglia è detenuto nel centro di osservazione neuropsichiatrica.
L'uomo è arrivato nell'ospedale milanese intorno alle 15,30.

I medici di S.Vittore hanno segnalato nella loro relazione su Tartaglia una condizione psicopatologica tale da dover essere curata in una struttura ospedaliera.
Inoltre, i medici hanno rilevato che Tartaglia attualmente si trova in stato depressiv.

Guarda anche:
Berlusconi: "Perdono Tartaglia"
Tartaglia invia lettera di scuse a Berlusconi
Massimo Tartaglia resta in carcere
Tartaglia, i legali chiedono che venga ricoverato in un ospedale
Arrestato Massimo Tartaglia, l'uomo che ha aggredito Berlusconi

Leggi tutto
Prossimo articolo