Omicidio Squarise, "El Gordo" potrebbe tornare libero

1' di lettura

Nel 2008 uccise a Lloret de Mar la 21enne padovana. Ora per Victor Diaz Silva Santiago, reo confesso del delitto, potrebbe uscire per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva. Lo denuncia il legale della famiglia della vittima

Rischia di essere rimesso in libertà per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva Victor Diaz Silva Santiago. L'uruguaiano, detto "El Gordo", confessò l'omicidio di Federica Squarise avvenuto il 30 giugno del 2008 a Lloret de Mar, in Spagna. La denuncia è del legale della famiglia della vittima. Il processo non è ancora iniziato per questioni di procedure. Ma se entro luglio, e difficilmente questo potrà accadere, sottolinea l'avvocato, non inizia il processo, Santiago sarà un uomo libero.

Il ritardo è dovuto al fatto che il Tribunale Supremo in Spagna deve ancora stabilire se tale tipologia di reati debba essere giudicata da un un Collegio di giudici togati o da uno di giudici onorari.
La stessa famiglia Squarise e l'associazione 'Per Federica' onlus lanciano un appello affinché le autorità intervengano e almeno si garantisca che El Gordo non venga liberato per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva. 

Leggi tutto