Haiti, oltre 100 italiani nell'isola. Farnesina al lavoro

1' di lettura

In migliaia sotto le macerie nell'isola caraibica colpIta da un forte terremoto. Il ministro degli Esteri italiano: "Non abbiamo notizie positive nel senso che mancano all'appello alcune decine di persone".

LE FOTO DEL DISASTRO
I VOLTI DELLA TRAGEDIA
LE NUOVE IMMAGINI DA HAITI

TESTIMONIANZE DALL'INFERNO. Ascolta le voci dei sopravvissuti

"Non abbiamo notizie positive nel senso che mancano all'appello alcune decine di persone". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ad Addis Abeba dove è in visita, riferendosi agli italiani che si trovano ad Haiti e che ancora non hanno risposto all'appello. "Ma - ha precisato il ministro - per fortuna neanche negative".

Fino ad ora sono circa 70 i connazionali, presenti ad Haiti al momento del sisma, che si sono messi in contatto con le autorità consolari. Tuttavia, è ancora incerto quanti fossero gli italiani che si trovavano effettivamente sull'isola: coloro iscritti all'Aire - il registro degli italiani all'estero - sono circa 190: cooperanti, religiosi, tecnici di azienda e qualche residente. Non è detto però che fossero tutti presenti al momento del sisma, né è da escludere che si trovassero ad Haiti turisti o viaggiatori che non hanno segnalato la loro presenza.

Guarda anche:

Terremoto Haiti, i video amatoriali finiscono in rete
Facebook si trasforma in una bacheca d'emergenza
La testimonianza di un sopravvissuto
Croce Rossa: "In piedi un solo ospedale"
Haiti, il paese più povero d'America
Tutte le notizie su Haiti
Il meteo sulla regione colpita

Leggi tutto