A un anno dalla nuova Alitalia la protesta dei precari

1' di lettura

Primo compleanno per la compagnia di bandiera targata Cai. Niente festa, però, per i cassintegrati e i lavoratori temporanei, che hanno manifestato all'aeroporto romano "Leonardo da Vinci"

La nuova Alitalia targata Cai compie un anno. Dodici mesi difficili per rimettere in piedi una compagnia di bandiera oramai allo sfascio e raggiungere dei risultati quanto mai positivi. Alitalia è divenuta, infatti, leader del traffico domestico con il 53% del mercato e 22 milioni di passeggeri. Oltre a Fiumicino, Milano e Napoli sono operative tre nuove basi: Torino, Venezia e Catania con un totale di 5mila voli a settimana, compiuti da una flotta di 150 aerei. Brindisi, dunque, con la consapevolezza che la strada del risanamento è ancora lunga, tanto più ch'essa ha richiesto sacrifici e costi in termini di tagli, soprattutto di personale navigante, purtroppo drastici. Non hanno festeggiato, infatti, cassaintegrati e precari di Alitalia, che, invece, si sono dati appuntamento a Fiumicino per quello che hanno ribattezzato il"No cai day".

Guarda anche:
Le prospettive della nuova Alitalia per il 2010
Alitalia, così è volato il primo anno di Cai
Un anno e 7 mila esuberi dopo Cai, è di nuovo sciopero
Lo spot con Raoul Bova e tutte le sue parodie

Le fotogallery:
Il network e la flotta oggi
Fotostoria del passaggio da Alitalia a Cai
Un anno fa il funerale della compagnia

Leggi tutto