I misteri d'Italia nei verbali di Ciancimino Jr

1' di lettura

La Procura di Palermo ha depositato i verbali degli interrogatori di Massimo Ciancimino, il figlio dell'ex sindaco di Palermo, sulla presunta trattativa tra lo Stato e la mafia nel periodo stragista

Massimo Ciancimino parla di antichi misteri di Palermo e d'Italia, da Ustica al caso Moro, dagli omicidi di Michele Reina e Pietro Scaglione a quello di Piersanti Mattarella. Nei verbali depositati oggi dai pm Antonio Ingroia e Nino Di Matteo, al processo Mori, c'e' anche una sorta di riscrittura di vecchi fatti: fonte di Massimo sarebbe stato il padre, Vito Ciancimino, l'ex sindaco mafioso del sacco di Palermo, morto nel 2002.

Guarda anche:
Riciclaggio, pena ridotta in appello per Ciancimino jr
Mafia, Ciancimino jr consegna i pizzini di Provenzano
Massimo Ciancimino: Provenzano tradì Riina
Accordi Mafia-Stato, Ciancimino e i suoi distinguo

Leggi tutto