Di giorno impiegato, di notte drag queen: licenziato

1' di lettura

Un giovane teramano perde il posto di lavoro perchè balla nei locali con abiti femminili. Ricorso al giudice del lavoro contro una catena commerciale: "Sono vittima di una discriminazione"

Licenziato perché la notte si è esibito in un locale notturno di Pescara vestito da donna durante un periodo di malattia a seguito di un incidente stradale. Protagonista della vicenda un 27enne teramano che lavora a tempo indeterminato in un punto vendita di una catena commerciale di prodotti per la casa a Tortoreto. Secondo i legali del giovane, il licenziamento è un pretesto. L'avvocato Frattarelli spiega che il licenziamento va ricondotto "all'orientamento sessuale del lavoratore". Solo quando l'azienda ha saputo dell'esibizione, grazie a un video comparso sul sito internet Youtube visto dal responsabile aziendale, ha fatto una "assurda" contestazione disciplinare. I difensori del 27enne si dicono pronti a chiedere anche un risarcimento danni per "l'umiliazione e la
discriminazione".

Leggi tutto