La torre di Babele di Porto Recanati

1' di lettura

Le telecamere di Sky Tg24 sono andate a Porto Recanati, dove un residente su cinque è extracomunitario e gli stranieri vivono quasi tutti in un unico maxicondominio alle porte della città

Era nato nel 67 come palazzo per la borghesia bene. Poi 15 anni dopo sono arrivati gli immigrati. Gli italiani hanno abbandonato la zona, i prezzi delle abitazioni sono crollate e la zona è stata "colonizzata" dai migranti. Si chiama Hotel House. E' un palazzone di diciassette piani a un chilometro dal mare. Duemila persone divise in 480 appartamenti . Una sorte di Torre di Babele alle porte della località vacanziera delle Marche. Ben 32 le etnie che la vivono, tra storie di integrazione e di tensione sociale.

Leggi tutto