Maltempo, Tevere e Arno sotto controllo

1' di lettura

Attesa una nuova ondata di piena del Tevere. Le acque potrebbero raggiungere lo stesso livello raggiunto durante l'emergenze del dicembre 2008. In Toscana Arno e Serchio sotto stretta osservazione. SEGUI LE PREVISIONI SU SKY METEO24

Ancora una piena del Tevere attesa a Roma tra domenica e lunedì. "Sarà - osserva il vicecapo Dipartimento della Protezione civile, Bernardo De Bernardinis - un evento severo, ma governabile. Nello scenario più estremo il livello del fiume a Ripetta, nel centro della Capitale, dovrebbe salire intorno ai 13 metri-13 metri e mezzo, come accadde nel dicembre del 2008". Attualmente sta passando definitivamente l'ondata di piena di oggi, che si sta mantenendo, come previsto, intorno agli 11 metri. Sul bacino del Tevere piove, ma, osserva il vicecapo del Dipartimento, "le previsioni per i prossimi giorni sono più favorevoli di quelle iniziali: il bacino sarà meno colpito del previsto e ci sarà più neve e meno pioggia". Nel frattempo si svuota la diga di Corbara e si fa posto a nuovi volumi d'acqua. Inoltre vengono tenuti sotto osservazione i bacini dell'Arno e del Serchio in Toscana, molto carichi d'acqua.

Leggi tutto
Prossimo articolo