Processo Ifil-Exor, accuse di aggiotaggio per la Fiat

1' di lettura

Al processo Ifil-Exor per aggiotaggio informativo nell'operazione finanziaria che ha permesso al gruppo Agnelli di mantenere il controllo della Fiat, il pm ha chiesto la condanna di Gianluigi Gabetti, Franzo Grande Stevens e Virgilio Marrone

Il Pm del processo Ifil-Exor ha chiesto la condanna a 2 anni per Gabetti e Grande Stevens, un anno e 6 mesi per Marrone. Il processo riguarda il comunicato diffuso da Torino il 24 agosto 2005 su richiesta della Consob: si spiegava che alla scadenza del convertendo con le banche non c'erano in programma o allo studio iniziative sul titolo Fiat. Secondo il pm si sarebbe trattato di una comunicazione falsa in grado di influire "sensibilmente" sul corso del titolo. Il Pm ha chiesto una sanzione amministrativa pecuniaria complessiva di 700.000 euro.

Leggi tutto