Influenza A, l'Italia non vende i vaccini

1' di lettura

Sono milioni le dosi contro il virus H1n1 acquistate dai paesi europei e rimaste inutilizzate. La pandemia non è stata così dura come previsto e la maggior parte della gente non è corsa a vaccinarsi

Francia e Germania si sono già mosse. Hanno avviato contatti con diversi Paesi per rivendere le dosi di vaccino contro l'influenza A rimaste inutilizzate. La sola Francia aveva ordinato ben 94 milioni di dosi, quasi il doppio della sua popolazione. L'Italia ha acquistato "solo" 24 milioni di dosi. Ma anche nel nostro Paese, come dovunque in Europa, la campagna di vaccinazione è stata un flop: finora si sono immunizzate soltanto 300mila persone. Ma Giovanni Rezza, direttore malattie infettive Istituto superiore di sanità assicura: "Non li venderemo. Li terremo per il prossimo inverno".

INFLUENZA A, VAI ALLO SPECIALE

Leggi tutto