Mafia, tolto l'isolamento a Graviano

1' di lettura

Il boss palermitano Giuseppe Graviano, che sta scontando l'ergastolo ha avuto la revoca dell'isolamento diurno come richiesto dai suoi legali. Continua ad essere sottoposto al regime carcerario del 41 bis. I parenti delle vittime: "Scandaloso"

Il boss Giuseppe Graviano è uscito dal regime di isolamento diurno previsto dal regime di 41 bis. "La norma - spiega - prevede che il tetto per questo trattamento non può superare i tre anni". Permane, dunque, l'applicazione del carcere duro, alleggerito dal nuovo provvedimento. Il boss palermitano sta scontando l'ergastolo nel carcere di Opera, a Milano. Graviano sarebbe passato al nuovo regime il 16 dicembre scorso.  Insorgono i familiar delle vitime: "E' scandaloso che al boss sia stato fatto questo regalo di Natale", è stato lo sfogo del presidente dell'associaziione delle vittime della strage dei Georgofili, che rivolgendosi al ministro della Giustizia Alfano, lo ha pregato si buttare via la chiave per il mafioso che ha ammazzato la vita dei nostri figli.

Guarda anche:

La deposizione in aula di Gaspare Spatuzza

Berlusconi: io sono quello che ha fatto di più contro la mafia
Il fuorionda di Fini: le dichiarazioni di Spatuzza sono una bomba atomica
Il pentito: contatti tra mafia, Berlusconi e Dell'Utri
Mafia, spuntano 10 nuovi indagati per le stragi del 92-93

Leggi tutto