Riciclaggio, pena ridotta in appello per Ciancimino jr

1' di lettura

Massimo, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo Vito, condannato a 3 anni e 4 mesi nel capoluogo siciliano. Per il tribunale è colpevole di riciclaggio e intestazione fittizia di beni

I giudici della quarta sezione della corte d'appello di Palermo hanno condannato Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo Vito, a 3 anni e 4 mesi di carcere per riciclaggio e intestazione fittizia di beni. È stato, invece, assolto dall'accusa di tentata estorsione. In primo grado era stato condannato dal gup a 5 anni e 8 mesi. I giudici gli hanno concesso le attenuanti generiche.

Guarda anche:

Ciancimino jr: caduta l'accusa più infamante

Leggi tutto