Napoli, proteste lavoratori Fiat davanti prefettura

1' di lettura

Sono trentotto i dipendenti dello stabilimento di Pomigliano d'Arco, che, dopodomani, non vedranno rinnovarsi il contratto mentre altri cento attendono la stessa sorte per il prossimo marzo

Proseguono le proteste dei lavoratori Fiat di Pomigliano davanti alla prefettura di Napoli. Sono infatti trentotto i lavoratori di Pomigliano d'Arco, che ieri hanno ricevuto la comunicazione da parte dell'azienda del mancato rinnovo del contratto in scadenza il 31 dicembre. E' oggi arrivata la notizia della mancata riconferma di altri cento operai in scadenza a marzo. I dipendenti sono stati ricevuti anche dal sindaco di Pomigliano d'Arco, che ha ribadito loro la solidarietà da parte dell'amministrazione comunale e l'impegno a proseguire nella lotta per dare loro un futuro occupazionale.

Leggi tutto
Prossimo articolo