A l'Aquila, da chi ha perso tutto

1' di lettura

Preoccupazione per il futuro e tanta voglia di tornare presto a vivere in una casa. Ad otto mesi dal terremoto che ha sconvolto l'Abruzzo si tenta un lento ritorno alla normalità

Terremoto in Abruzzo. VAI ALLO SPECIALE
Guarda la fotogallery L'AQUILA IERI E OGGI: FOTO A CONFRONTO

Le foto del sisma del 6 aprile scorso

Preoccupazione per il futuro e voglia di tornare presto a vivere in una casa. Ecco da cosa è segnato il Natale degli aquilani, che a otto mesi dal terremoto, sono alle prese con il lento ritorno alla normalità. Una normalità che tanti cercano di recuperare abbandonandosi ai riti del Natale. Una normalità impossibile da ritrovare per chi ha perso tutto, non solo la casa ma anche i propri cari.

Leggi tutto
Prossimo articolo