Ferrovie, Moretti: niente rimborsi, la colpa è del maltempo

1' di lettura

L'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato smentisce che ci siano treni fermi nella stazione lombarda. E sul diritto al risarcimento per i convogli in ritardo dice: "Non sta a noi rimborsare, non siamo responsabili di eventi naturali"

Neve e freddo, città imbiancate
Passeggeri bloccati negli areoporti: la fotogallery
I primi fiocchi della stagione
Neve sotto la Tour Eiffel. LA FOTOGALLERY 

In diretta telefonica con SKY TG24 Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, ha precisato che non ci sono treni fermi nella stazione di Milano centrale: "Funziona perfettamente". Circa il giudizio negativo sulla situazione dei trasporti ferroviari, espresso, in diretta con i nostri studio, da Marco Ponti, docente di economia dei trasporti al Politecnico, Moretti ha in primo luogo ricordato le peggiori realtà di altri paesi europei: "Mezza Spagna è chiusa. Intorno a Parigi si è fermi da un pezzo". Quindi ha motivato il basso taglio delle corse, pari allo 0,3%: "Noi preferiamo fare molti ritardi anziché tagliare perché la gente sotto Natale vuole andare a casa. Evitiamo dunque di cancellarli, perché per noi è peggio". Consenso, invece, sulla proposta di Ponti di creare un'authority di settore, perché "dove ci sono, le imprese stanno tranquille. Credo però che dovremmo parlarne serenamente, quando avremo superato questa situazione eccezionale".               

Guarda anche:
Tutti gli aggiornamenti su SKY METEO24

Maltempo e trasporti in tilt. Disagi per chi viaggia, scuole chiuse in diverse regioni
Freddo e gelo colpiscono tutta l'Europa
L'appello del vice sindaco di Milano De Corato "Non usate la macchina"
Gelo nel nord Europa, 15 clochard morti in Polonia
La neve anche sul Vesuvio. Guarda le immagini


I FENOMENI NATURALI. L'ALBUM FOTOGRAFICO 


Leggi tutto