Giallo sulla morte del detenuto testimone del pestaggio

1' di lettura

Teramo, il nigeriano era l'uomo chiave dell'aggressione al centro dell'audio diventato un caso. Il 32enne doveva scontare una condanna per droga, si è sentito male nella cella ed è deceduto durante il trasporto in ospedale

Solo l'autopsia svelerà i misteri che circondano la morte di Uzoma Emeka, nigeriano di 32 anni, deceduto dopo un malore nel carcere di Castrogno alle porte di teramo. Emeka, era detenuto per droga, era stato testimone, suo malgrado, di un pestaggo avvenuto nel penitenziario ai danni di un detenuto italiano lo scorso 22 settembre. L'episodio nei giorni caldi del caso Cucchi si era trasformato in uno scandalo, con la rimozione del direttore degli agenti penitenziari d'abbruzzo per decisione del ministro della Giustizia Angelino Alfano.

Guarda anche:
Audio choc dal carcere di Teramo
Caso Cucchi, familiari accusano: ospedale responsabile
Il padre di Stefano: lo Stato deve rispondermi
Caso Cucchi, le foto choc
Il suicidio in carcere della neobrigatista Diana Blefari

Leggi tutto