Benedetto XVI visiterà la sinagoga romana il 17 gennaio

1' di lettura

E' stato confermato l'incontro del papa con la comunità ebraica della capitale, su cui erano state avanzate riserve dopo la proclamazione dell'eroicità delle virtù di Pio XII. In mattinata il pontefice ha ricordato l'orrore dell'olocausto

E' stata confermata, per il prossimo 17 gennaio, la visita di Benedetto XVI alla sinagoga di Roma, su cui erano state avanzate riserve dopo la proclamazione a venerabile di Pio XII. Il tema olocausto è stato nuovamente toccato dal pontefice nel tradizionale discorso alla curia romana per gli auguri natalizi. Tracciando un bilancio dell'anno che sta per finire, papa Ratzinger ha infatti ricordato anche la sua visita allo Yad Vashem di Gerusalemme, simbolo dell’"odio di un’ideologia accecata che, senza alcuna giustificazione, ha consegnato milioni di persone umane alla morte e che con ciò, in ultima analisi, ha voluto cacciare dal mondo anche Dio, il Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe e il Dio di Gesù Cristo. Così questo è in primo luogo un monumento commemorativo contro l’odio, un richiamo accorato alla purificazione e al perdono, all’amore. Proprio questo monumento alla colpa umana ha reso poi tanto più importante la visita ai luoghi della memoria della fede e ha fatto percepire la loro inalterata attualità". Nel lungo discorso un monito, poi, alle autorità gerarchiche a non cedere "alla tentazione di prendere personalmente in mano la politica".

Guarda anche:
Il no del ministero isrealiano degli Affari sociali alla beatificazione di Pio XII 
Il parere del postulatore della causa di beatificazione di Pio XII

Leggi tutto