Treni, Merlo (Pd): il parlamento convochi Moretti

1' di lettura

Il deputato piemontese chiede chiarezza sui ritardi e disservizi dei nuovi Frecciarossa. La procura di Torino apre un fascicolo conoscitivo sul nuovo treno al alta velocità dopo i disagi lamentati dai pendolari

Il Parlamento convochi l'amministratore delegato delle Ferrovie, Mauro Moretti. Lo chiede il deputato piemontese del Pd, Giorgio Merlo, che intendefare chiarezza sui ritardi e i disservizi dei nuovi Frecciarossa.
"L'alta velocita' - dice - è una grandissima opportunità che non può essere sciupata, ridimensionata o nascosta per le responsabilità politiche e manageriali di chi la gestisce". Secondo Merlo, "l'avvio, per certi versi drammatico, della Frecciarossa ha penalizzato ulteriormente i pendolari piemontesi - sottolinea - creando enormi disagi con i nuovi orari a livello regionale e con pesanti ricadute negative sui grandi collegamenti nazionali".
Una situazione, continua , "che non può essere giustificata con la sola casualità o con le pesanti accuse alla regione Piemonte rivolte dall'ad delle Ferrovie, Moretti".

Frecciarossa nel mirino della Procura di Torino. I disagi lamentati nei giorni scorsi dai passeggeri del nuovo treno ad alta velocità hanno spinto il pm Raffaele Guariniello ad aprire un fascicolo conoscitivo. Il magistrato, come scrive oggi Repubblica, ha dato inoltre mandato alla Polizia ferroviaria di monitorare treni e linee. Sorvegliati speciali, appunto, sono i Frecciarossa. Gli agenti dovranno relazionare direttamente a Guariniello, e in tempi stretti, sui tanti disservizi del treno veloce entrato in funzione da un paio di settimane. Ritardi, che in alcuni casi secondo i pendolari hanno superato i 100 minuti, ma anche sovraffollamento delle carrozze, overbooking e, di conseguenza, precarie condizioni di sicurezza. Problemi che i viaggiatori hanno messo nero su bianco nelle decine di segnalazioni inviate al pm Guariniello, già da tempo impegnato a indagare sui disservizi dei treni tradizionali.

Leggi anche:


L'Italia dell'Alta velocità: più servizi, ma più cari
"Fuori orario": quando il treno costa più del canone Rai

Leggi tutto