Salerno, sequestrate 250 tonnellate di pesce avariato

1' di lettura

Sono state sequestrate dalla Capitaneria di Porto di Salerno circa 250 tonnellate di pesce in cattivo stato di conservazione. Gli alimenti erano stipati in diverse celle frigorifero all'interno di un'azienda della Piana del Sele

Maxisequestro di prodotti ittici da parte della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Salerno, nel quadro delle periodiche attività disposte dal 4 Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Napoli. Con l'operazione "Filo di Arianna", con la collaborazione del NAS di Salerno e del Servizio Veterinario del territorio, sono stati posti i sigilli a circa 250 tonnellate di prodotti ittici ed agroalimentari di varia natura stipati in diverse celle frigorifere in un fabbricato di oltre 1000 mq di superficie in un'azienda della Piana del Sele.

Leggi tutto