Caso Bianzino, l'archiviazione e la lotta dei Radicali

1' di lettura

Rudra Bianzino ha quasi 17 anni e da tempo si batte per capire come è morto il padre Aldo, trovato senza vita nel 2007 nel carcere di Perugia. 36 ore dopo essere stato arrestato. I Radicali contestano l' archiviazione dell'indagine

"Non c'erano gli estremi per archiviare il caso. Sono troppi i punti oscuri. Io voglio solo la verità non cerco un colpevole ma voglio sapere cosa è successo, con sicurezza, due anni fa ". Queste le parole con le quali Rudra Bianzino ha commentato la sentenza di archiviazione disposta dal giudice nel procedimento contro ignoti per la morte di suo padre, Aldo, avvenuta nel carcere perugino di Capanne nell'ottobre di due anni fa, 36 ore dopo il suo arresto. Ma, nella sua battaglia alla ricerca della verità Rudra non sarà solo. Al suo fianco ci saranno i Radicali che hanno sposato la sua causa.

Leggi tutto