Berlusconi, Bonaiuti: "E' stata una notte travagliata"

1' di lettura

Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio a SKY TG24 Mattina: è ancora sofferente. Oggi il premier dovrebbe essere dimesso dall'ospedale. Al San Raffaele fermato un giovane che voleva vedere il presidente del Consiglio

BERLUSCONI AGGREDITO: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, potrebbe lasciare oggi l'ospedale, ma tutto dipenderà dagli esiti di un'ultima visita di controllo che si svolgerà in tarda mattinata. "Così ci hanno detto i medici", ha spiegato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, "che si sono riservati di rivederlo attorno a mezzogiorno, l'una". Berlusconi e' ancora sofferente dopo l'aggressione di domenica sera. "La notte", prosegue Bonaiuti parlando a SKY TG24, "e' stata piu' travagliata rispetto a quella precedente". Si sono riacutizzati i dolori, soprattutto quelli al collo per effetto di quel bruttissimo colpo".  La giornata del capo del governo "e' iniziata con la lettura della corposa rassegna stampa inviata da Palazzo Chigi". Ieri sera invece Berlusconi "ha seguito Ballaro', ha ricevuto la visita di due calciatori del Milan, Seedorf e Thiago Silva, e la graditissima telefonata del presidente
statunitense Barack Obama".  Nessun commento su quanto accaduto alla Camera ieri.
"Abbiamo tentato di tenerlo lontano dalla bagarre politica", spiega Bonaiuti. Anche se tenere tranquillo Berlusconi, prosegue il sottosegretario, non è semplice: "Il presidente", dice, "e' una macchina da lavoro, un vulcano che si accende alle 7 di mattina e si spegne alle 2 di notte. Pensare di
tenerlo fermo e' un'impresa titanica, bisognerebbe tenerlo legato alla sedia".

Un giovane torinese con problemi psichici è stato fermato questa notte all'interno dell'ospedale San Raffaele mentre tentava di avvicinarsi alla stanza del premier. Il giovane è stato individuato e fermato dal personale di sicurezza dell'ospedale. L'episodio è avvenuto intorno alle due di notte. Il fan è stato identificato dalla polizia. Nella sua vettura sono state trovate tre mazze da hockey e due coltelli da cucina.

Guarda anche:
Berlusconi: grazie per l'affetto. L'amore vince sull'odio
Obama telefona a Berlusconi
Tartaglia, un testimone: qualcuno gli passò un oggetto
Tartaglia, lettere di scuse a Berlusconi
Berlusconi colpito: le immagini dell'aggressione







Leggi tutto
Prossimo articolo