Il papà di Massimo Tartaglia: "Non so cosa sia scattato"

1' di lettura

A SKY TG24 parla il padre del ragazzo che ha aggredito il premier Silvio Berlusconi. "Mio figlio è psicolabile dall'età di 18 anni. Non abbiamo avuto nessun sentore, altrimenti gli avremmo impedito di andare al comizio. Ci è crollato il mondo addosso"

BERLUSCONI AGGREDITO, L'ALBUM FOTOGRAFICO

Ha telefonato al San Raffaele Alessandro Tartaglia, il padre dell'aggressore del premier, perchè voleva augurare a Silvio Berlusconi una pronta guarigione. "Massimiliano è psicolabile dall'età di 18 anni", dice a SKY TG24. "Non abbiamo avuto nessun sentore, altrimenti gli avremmo impedito di andare al comizio. Ci aveva detto che sarebbe andato a trovare un'amica e che non sarebbe rincasato per il pranzo. Quando abbiamo ricevuto la notiza ci è crollato il mondo addosso".

Guarda anche:
Berlusconi colpito al volto dopo il comizio
Aggressione a Berlusconi, a SKY TG24 Di Pietro, Cicchitto e Bindi
Premier colpito al volto: le prime reazioni politiche

Massimo Tartaglia: chi è l'uomo che ha colpito il premier
Comizio, cori, aggressione: cronaca 2.0 della giornata con le immagini dal web

Il comizio di Silvio Berlusconi TUTTO L'INTERVENTO IN VIDEO

Leggi tutto