Aggressione Berlusconi: parla il testimone oculare

1' di lettura

"Ero al fianco del premier - racconta l'uomo - e ho visto l'aggressore che, senza dire nulla, da dietro le transenne gli ha scagliato contro, da vicinissimo, un oggetto pesante, forse di ferro"

Un testimone oculare. E' lui il primo a raccontare a SKYtg24 l'aggressione al premier. Era vicino a  Silvio Berlusconi quando è stato colpito da un oggetto scagliato da un aggressore al termine del comizio di Milano. "Ero al suo fianco - racconta l'uomo - e ho visto un uomo che, senza dire nulla, da dietro le transenne gli ha scagliato contro, da vicinissimo, un oggetto pesante, forse di ferro". L'oggetto, poi recuperato dalle forze dell'ordine, era un souvenir del Duomo e ha colpito il presidente del Consiglio "sul naso e la bocca, nella parte destra del volto".


Guarda anche:
Berlusconi colpito, 20 giorni di prognosi
Aggressione al premier: le reazioni e la solidarietà
La sequenza dell'aggressione: la fotogallery
La notizia fa il giro del mondo: ecco le pagine della stampa internazionale
Massimo Tartaglia: chi è l'uomo che ha colpito il premier
Il comizio di Silvio Berlusconi TUTTO L'INTERVENTO

Leggi tutto
Prossimo articolo