Stupri e persecuzioni alla ex: arrestato

1' di lettura

Un 32enne di origine pugliese è stato arrestato per aver perseguitato e stuprato per quasi due anni una donna, indotta anche a tentare il suicidio

Due anni di botte, violenze sessuali, un tentativo di annegamento, minacce telefoniche e un suicidio mancato dietro il quale potrebbe nascondersi un secondo tentativo di omicidio. E' l'incubo vissuto da un'impiegata abruzzese di 33 anni soggiogata psicologicamente e abusata da un muratore di 32 anni, originario di Taranto ma residente nelle Marche. l'uomo, sposato e padre di due figli, è stato arrestato dalla polizia stradale di Porto San Giorgio, dopo che una pattuglia si era imbattuta per caso nella donna, sanguinante e sotto choc perchè massacrata di pugni in un agguato tesole dal suo ex.

Guarda anche:

Stalking, evade dai domiciliari e spara all'ex fidanzata 
Stalking, segretaria perseguitata per 14 anni dal capo

Leggi tutto