Sanità, gli italiani muoiono soprattutto per il cancro

1' di lettura

Da un recente rapporto sullo stato sanitario del paese si rileva che si vive di più ma si continua a morire per malattie cardiocircolatorie e per tumori

Presentata la relazione sullo stato sanitario del paese, che in 700 pagine fotografa malattie più diffuse, mortalità, standard di vita che influenzano la salute del cittadino ma anche qualità dell'assistenza con un occhio ai fondi stanziati. Il quadro che emerge sullo stato di salute degli italiani è discreto. Negli ultimi 10 anni è aumentata l'aspettativa di vita, mentre le cause di morte principali continuano ad essere i problemi cardiocircolatori e il cancro. Alla presentazione il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio ha inoltre avuto il compito di fare subito chiarezza sulla reale pericolosità della tanto temuta influenza A, mentre il ministro del Welfare Maurizio Sacconi, nel giorno dell'ingresso ufficiale della pillola abortiva negli ospedale italiani, ha ribadito: "L'utilizzo deve avvenire nel rispetto della legge, altrimenti interverremo".

Leggi tutto
Prossimo articolo