Sisma Abruzzo, Bertolaso: "Tasse sospese per 2010"

1' di lettura

Dure parole del capo del dipartimento della Protezione civile, che a L'Aquila ha accusato alcune ditte che stanno realizzando i moduli abitativi provvisori di non rispettare i tempi di consegna. Rassicurazioni poi sulle agevolazioni fiscali

Terremoto in Abruzzo. VAI ALLO SPECIALE
L'Aquila prima e dopo il sisma: guarda tutte le foto

Non ricorre a giri di parole il capo del dipartimento della Protezione civile Guido Bertolaso, che a L'Aquila ha subito risposto alle critiche del sindaco Massimo Cialente sulla mancata sospensione delle tasse per il 2010 e, al contempo, ha bacchettato le ditte impegnate per la ricostruzione. Cialente, in mattinata, aveva lamentato infatti l'assenza di emendamenti in finanziaria sulle agevolazioni fiscali per le popolazioni colpite dal terremoto, chiamando in causa il capo della protezione civile: "Hanno imbrogliato anche Bertolaso, che mi aveva dato rassicuarazioni sull'estensione delle agevolazioni fiscali per il 2010". La proroga, invece, secondo quanto affermato da Bertolaso, non è affatto un bluff ma sarà oggetto di un decreto ad hoc agli inizi del nuovo anno. Rilevando poi con forza il non rispetto dei tempi di consegna dei moduli abitativi provvisori da parte di alcune ditte, ha dichiarato che si è pronti "a stracciare i contratti con queste imprese".

Guarda anche:
Cialente stoppa Berlusconi: "Case insufficienti"
Lasoddisfazione di Bertolaso: "Abbiamo vinto la scommessa"

Leggi tutto
Prossimo articolo