Caso Meredith, "La Clinton non può fare molto"

1' di lettura

"E' evidente che il polverone sollevato in Italia dipende forse dall'eccessiva soggezione nei confronti degli Usa", dice il docente di diritto internazionale Antonio Cassese

Hillary Clinton si è detta pronta a dare ascolto a chi ha dei dubbi sulla sentenza di condanna per Amanda Knox. Ma secondo gli esperti, in realtà, il segretario di Stato americano non potrà fare molto. "Potrebbe intervenire solo se il processo non fosse stato equo - spiega Antonio Cassese, docente di diritto internazionale - ma invece il processo di perugia è stato corretto rispetto alle regole processuali italiane. E' evidente che il polverone sollevato in Italia dipende forse dall'eccessiva soggezione nei confronti degli Usa".

Leggi tutto