Le difese di Amanda e Raffaele preparano l'appello

1' di lettura

Seconda notte in carcere per i due giovani condannati per l'omicidio di Meredith Kercher. I familiari cercano di sostenere i due ragazzi mentre gli avvocati si preparano al ricorso

MEREDITH, L'ALBUM FOTOGRAFICO

Speravano di uscire liberi i due ragazzi accusati di avere ucciso Meredith in una notte di sesso, rancori e vendette. Invece un cellulare li attendeva per riportarli in gabbia. Per loro è la seconda notte passata in carcere dopo la lettura della sentenza che li condanna per l'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. I familiari cercano di sostenere i due ragazzi mentre gli avvocati si preparano al processo d'appello.




Ripercorri le tappe del processo di Perugia




Guarda anche:

A SKY TG24 i genitori di Amanda: nostra figlia è sconvolta
Il padre di Raffele: una batosta terribile
La famiglia di Meredith: siamo soddisfatti dal verdetto

Le tappe del caso Meredith Kercher

Leggi tutto
Prossimo articolo