Meredith, Sollecito: "Vivo un incubo infernale"

1' di lettura

Sorveglianza aumentata per uno dei due condannati che ha passato la notte senza dormire. Il giovane pugliese continua a proclamarsi innocente. L'avvocato: "E' molto abbattuto"

uno degli avvocati di Sollecito, Luca Maori, è andato in carcere per assistere il giovane pugliese, che divide la cella con lui un condannato per reati sessuali, riferendo che "è molto abbattuto". "Mi sembra di vivere in un incubo infernale: cosa faccio adesso? Perché sono qui? Perché si sono comportati così?" ha detto Sollecito al legale dopo una notte in bianco. Continuerà a studiare e stiamo cercando di trovare la maniera di fare entrare un tutor nel carcere che possa dargli delle indicazioni e aiutarlo a sostenere gli esami".

Leggi tutto
Prossimo articolo