Mafia, Giuliano: Fidanzati era ricercato da sei mesi

1' di lettura

Il capo della squadra mobile di Milano spiega che a portare all'arresto del boss è stata un'attività investigativa che durava da tempo: l'arrestato è un personaggio noto da anni per la sua influenza mafiosa sul territorio lombardo

Il boss Gaetano Fidanzati è stato arrestato dopo sei mesi di attività da parte degli agenti della squadra mobile di Milano. Il capo degli agenti, Alessandro Giuliano, ha spiegato in una conferenza stampa che il boss aveva appuntamento con un'altra persona nei pressi di via Marghera dove è stato arrestato.

Guarda anche:

Doppio colpo alla Mafia, in manette due superlatitanti
Il commento di Silvio Berlusconi agli arresti
Il direttore del Servizio centrale operativo della Polizia di Stato: il ritratto di Nicchi
Il capo della squadra mobile di Milano: Fidanzati era ricercato da sei mesi
Mafia, Spatuzza: "Sapevo chi ci doveva aiutare: Dell'Utri e Berlusconi
Procuratore Palermo: "Stroncata la carriera di Nicchi"

Leggi tutto