Processo Meredith, Amanda: "Sono delusa e frustrata"

Amanda Knox parla al processo
1' di lettura

Nell'aula di Perugia la giovane imputata per l'omicidio della coinquilina ha rilasciato la sua dichiarazione spontanea parlando in italiano e commuovendosi con la voce rotta davanti ai giudici

IL DELITTO DI MEREDITH , L'ALBUM FOTOGRAFICO


Nell'aula di Perugia è stata la volta di Amanda, dopo la dichiarazione spontanea del coinmputato Sollecito. La ragazza ha parlato nell'italiano di cui è capace e con grande emozione, tanto che alla fine ha dovuto chiudere velocemente il proprio discorso per non crollare in lacrime. Amanda ha ringraziato tutti: i giudici, i suoi legali e anche i pm "che fanno il loro lavoro". Ha detto che sembra calma soltanto all'apparenza ma in realtà è frustrata e delusa e l'unica cosa che vuole è mostrare com'è dietro alla maschera negativa che gli hanno messo.

La cronaca della giornata:




Guarda anche:

Raffaele Sollecito: ridatemi la vita, non l'ho uccisa io

L'arringa show di Giulia Bongiorno, legale di Raffaele Sollecito
La dichiarazione spontanea dei Raffaele Sollecito: "Ridatemi la vita, non l'ho uccisa io"
Meredith, il pm: "Basta accusare Rudy Guede"
Il legale di Amanda Knox: "Ridatele la vita"
I genitori di Amanda a SKY TG24: "Nessuna prova"

Rudy Guede: non ho ucciso né violentato Mez

Meredith, il video integrale dell'interrogatorio di Amanda
Meredith, il controinterrogatorio di Amanda
Processo Meredith, il pm: "Basta accusare Rudy Guede"

Meredith, in un videoclip le sue ultime immagini

Leggi tutto