Caso Marrazzo, due carabinieri rimangono in carcere

1' di lettura

Simeone e Carlo Tagliente devono rimanere a Regina Coeli per rischio di reiterazione del reato. Intanto nella vicenda della morte di Brenda ci sono sviluppi

Il tribunale del Riesame di Roma si è pronunciato sui carabinieri coinvolti nel presunto ricatto ai danni di Piero Marrazzo: Luciano Simeone e Carlo Tagliente devono rimanere a Regina Coeli. Dominiciliari invece per Antonio Tamburrino, mentre è indagato in stato di libertà Nicola Testini. Intanto nella vicenda della morte di Brenda ci sono sviluppi: l'attenzione è incentrata ora verso il mondo dei trans.

Leggi tutto
Prossimo articolo