"Amanda vittima di meccanismo che l'ha stritolata"

1' di lettura

A Perugia battute finali del processo per la morte della studentessa inglese Meredith Kercher. Oggi l'ultima arringa della difesa di Amanda Knox. L'avvocato: "Fece tilt in questura"

"Amanda è la vittima di un meccaniso che l'ha stritolata". Lo ha detto uno dei legali della ragazza di Seattle, l'avvocato Luciano Ghirga, nella sua arringa davanti alla Corte d'assise di Perugia, che sta processando la Knox e Raffaele Sollecito per l'omicidio di Meredith Kercher. Secondo il legale le dichiarazioni fatte da Amanda in questura la notte tra il 5 e il 6 novembre del 2007 su Patrick Lumumba non rappresentano il crollo di un alibi ma "il culmine di un stress emotivo e di una coartazione morale che ha mandato in tilt Amanda dopo oltre 53 ore di interrogatori nei giorni precedenti".

Guarda anche:

L'arringa show di Giulia Bongiorno, legale di Raffaele Sollecito

Tutte le notizie sul caso Meredith
Rudy Guede: non ho ucciso né violentato Mez
Meredith, il video integrale dell'interrogatorio di Amanda
Meredith, il controinterrogatorio di Amanda

Meredith, in un videoclip le sue ultime immagini

Leggi tutto
Prossimo articolo