Meredith, legale di Sollecito: tracce mai analizzate

1' di lettura

Riprende lunedì a Perugia il processo per l'omicidio della studentessa inglese. Secondo i difensori del giovane pugliese a uccidere sarebbe stato il solo Rudy Guede

Uno dei difensori di Raffaele Sollecito ripropone, al termine della sua arringa, la questione delle presunte tracce di sperma sul cuscino. "Non è stato fatto veramente nulla - aggiunge il legale - . Si sapeva infatti che quello di Meredith era un delitto a sfondo sessuale ma non è stato accertato in alcun modo di che natura fossero quelle tracce che riteniamo spermatiche e soprattutto - si chiede l'avvocato - a chi possano essere attribuite".

Guarda anche:
Amanda: "Meredith era mia amica, non la odiavo"
Meredith, pm: Amanda voleva vendicarsi di quella "smorfiosa"
Rudy Guede: non ho ucciso né violentato Mez
Meredith, il video integrale dell'interrogatorio di Amanda
Meredith, il controinterrogatorio di Amanda

Meredith, in un videoclip le sue ultime immagini

Leggi tutto
Prossimo articolo