Stupro di gruppo, tre fermi a Pavia

1' di lettura

Ragazza ucraina violentata da alcuni connazionali e poi malmenata e immersa nelle acque del fiume. Una specie di avvertimento per farle capire che non avrebbe dovuto denunciare l'accaduto

Violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona e lesioni gravi ai danni di una ragazza ucraina: sono le accuse nei confronti di tre giovani, anch'essi ucraini, fermati nella notte dalla polizia di Pavia. La notte del 21 novembre, dopo aver fatto salire sulla loro auto con una scusa una loro connazionale, i tre stranieri, privi di permesso di soggiorno, l'avrebbero trascinata in un appartamento. Qui, dopo averla picchiata, l'avrebbero violentata a turno.

Leggi tutto